L’asciugatrice non può diventare un incubo: se la usi così non dovrai preoccuparti della bolletta

L’asciugatrice è un elettrodomestico molto utile. Ci sono dei trucchi per risparmiare in bolletta prima del suo utilizzo.

Questo elettrodomestico è molto utile dato che evita di asciugare la biancheria all’esterno, soggetta a intemperie e umidità. Utilizzare l’asciugatrice è un processo molto più veloce e rende la biancheria non solo asciutta ma anche molto morbida.

L'asciugatrice e i costi in bolletta
I segreti per il giusto utilizzo dell’asciugatrice – tuttogratis.com

La tecnologia ha subito una vera e propria rivoluzione in merito e si adatta alla classe energetica della casa. Quindi cerchiamo di comprendere come utilizzare un’asciugatrice e non gravare sulla bolletta energetica con bollette esagerate.

Come scegliere la giusta asciugatrice

Per scegliere il giusto elettrodomestico, che ci servirà ad asciugare la nostra biancheria senza essere soggetta a muffe e umidità, bisogna tenere in considerazione alcuni parametri:

  • La capacità di carico e le dimensioni. Bisogna sapere che esistono le asciugatrici standard e quelle molto piccole.
  • Il  fabbisogno familiare.
  • Il tipo di funzionamento (a pompa di calore o a condensazione).
  • L’efficienza energetica del modello.
  • Gli optional ecosostenibili e la possibilità di programmare in modalità risparmio.
L'asciugatrice e come risparmiare in bolletta
Scegliere la giusta dimensione: standard o slim? – tuttogratis.com

Alla domanda di quanto potrebbe consumare un’asciugatrice dobbiamo precisare che si parte da 1,5 a 1,9 kWh di energia elettrica. Dobbiamo anche precisare che il costo medio della corrente elettrica si aggira su 0,16 euro al kWh. Va anche specificato che un ciclo di normale asciugatura dura mediamente quasi due ore. Se ipotizzassimo 20 cicli al mese, per una famiglia di 3-4 persone, si potrebbe spendere 8-10 euro al mese di corrente elettrica.

I trucchi per il risparmio

Comunque non bisogna scegliere delle alternative all’asciugatrice, come stendini elettrici per intenderci, dato che essi non fanno sicuramente risparmiare in bolletta. Si consiglia di utilizzare delle palline per l’asciugatrice. Sono in plastica o lana, e si inseriscono all’interno  del cestello dell’asciugatrice per distanziare la biancheria e non farla attaccare in modo che l’asciugatura avvenga totalmente.

Anche 2 o 3 cubetti di ghiaccio nell’asciugatrice, 10 minuti prima di avviare il ciclo, è un valido rimedio. In questo modo si favoriscono i vapori e quindi si evita di stirare. Anche il trucco dell’ammorbidente è molto utile. Oltre al ghiaccio si può anche inserire questo prodotto prima dell’avvio della nostra asciugatrice. Basta inserire un panno imbevuto di ammorbidente da inserire nel cestello.

L'asciugatrice e come risparmiare in bolletta
I trucchi per non far lievitare la bolletta elettrica – tuttogratis.com

Fare tesoro di questi consigli:

  • Asciugare i capi più piccoli insieme.
  • Evitare il sovraccarico con l’illusione del risparmio
  • Meglio più cicli di seguito, che separati, in modo da sfruttare il calore ancora in circolazione
  • Sbattere i panni prima di inserirli nel cestello
  • Pulire regolarmente i filtri
  • Utilizzare i programmi auto-regolanti e i tempi preimpostati
  • Rimuovere subito i capi asciutti.
Impostazioni privacy