Il dilemma di questo inverno: termosifoni o termoconvettori? Cosa conviene davvero

Arriva il freddo e la domanda si ripropone: meglio accendere i termosifoni o passare ai termoconvettori? Come trovare la tua risposta ideale.

Quando la temperatura si abbassa all’esterno occorre per forza trovare un sistema per riscaldare l’aria di casa. E le due soluzioni più diffuse sono i termosifoni, che sono di solito collegati ad una caldaia a gas, oppure i termoconvettori il cui modello più diffuso è invece quello alimentato ad energia elettrica e senza altri collegamenti ad altri componenti.

riscalda casa e risparmia, funzionano meglio i termosifoni o i termoconvettori?
Termoconvettori o ancora termosifoni? Come sapere quello che ti conviene usare – tuttogratis.com

Ma qual è quello che conviene utilizzare nella situazione in cui si trova casa tua? È forse il caso di lasciar stare i termosifoni e la caldaia che hanno il problema legato ai prezzi del gas ancora fuori controllo? Oppure è meglio lavorare proprio con i termosifoni e lasciare stare i termoconvettori che consumano molta corrente elettrica? La prima risposta a questa domanda è che non esiste una risposta che vale per tutti.

Perché sia i termosifoni sia i termoconvettori sono sistemi di riscaldamento validi ma per situazioni diverse. Per valutare quale sia più adatto a te ci sono altre domande che devi porti.

Termosifone o termoconvettore? Come scegliere al meglio

Il gas impazzito a causa dell’aggressione nei confronti dell’Ucraina che ha portato ad una generale fluttuazione dei prezzi e a un aumento dell’inflazione ha spostato l’interesse verso soluzioni alternative per il riscaldamento domestico. Sono per esempio aumentate le richieste di installazione di stufe a pellet e a legna. Ma non sempre è possibile portare in casa un nuovo sistema di riscaldamento così ingombrante. C’è quindi chi ha deciso di acquistare i termoconvettori.

come scegliere tra termosifoni e termoconvettori
Ti servono i termosifoni o i termoconvettori? Come scegliere – tuttogratis.com

Si tratta di oggetti costruiti in maniera simile ai condizionatori ma che anziché risucchiare aria calda e distribuire aria fresca risucchiano l’aria fredda della stanza, la riscaldano e una volta riscaldata la espellono nella stanza. La soluzione più diffusa è quella a energia elettrica ma ne esistono anche altri ad acqua che funzionano come una sorta di termosifoni e ce ne sono anche alcuni a gas che comprendono al proprio interno anche il bruciatore per riscaldare l’aria. I termosifoni funzionano tutti nello stesso modo. Quello che cambia è che cosa produce l’acqua calda che poi viene dispersa sotto forma di calore nelle stanze.

I termosifoni sono utili nelle stanze più grandi e, dissipando il calore attraverso tutta la propria struttura, mantengono più a lungo il calore. I termoconvettori sono più convenienti in quelle stanze in cui non è possibile installare i termosifoni e per gli ambienti più piccoli o ancora in cui non c’è bisogno di mantenere il calore più a lungo. I termosifoni sono installati di default in moltissime palazzine e quindi sono la soluzione più economica, perché non devi comprare nulla, ma se hai modo di usare i pannelli solari potresti comunque pensare di passare ai termoconvettori e ammortizzare con i pannelli la corrente utilizzata.

Impostazioni privacy