Evita di fare assist agli hacker: il metodo per sbarrargli la strada e i dettagli a cui fare attenzione

I nostri dispositivi sono spesso vittime di hackeraggi. Se vuoi evitare il pericolo, fai attenzione a questi dettagli

Sono migliaia le vittime di hackeraggi e attacchi di cybercriminali che ogni anno devono fare i conti con truffe e furti di informazioni personali.

Evita di fare assist agli hacker
La sicurezza dei nostri dispositivi è importante – Tuttogratis.com

Con l’avvento della tecnologia moderna, trascinata da internet e dal web 2.0, i dispositivi digitali sono entrati a far parte della nostra quotidianità. Basti pensare a tutti quei momenti della giornata in cui utilizziamo gli smartphone o i pc. Lo facciamo al lavoro, a casa, durante il nostro tempo libero e per coltivare le nostre relazioni. Ma questo ci espone anche a pericoli che riguardano i nostri dati e informazioni. Se vuoi evitare tutto questo, cerca di fare attenzione a questi dettagli.

Ecco come evitare il pericolo degli hacker

Gli analisti della sicurezza digitale pubblicano ogni anno dei report relativi alla cybersecurity, soprattutto per quanto riguarda l’utilizzo di password. Si tratta di elenchi basati su dati di password che vengono trapelati dai vari database. Si tratta spesso e volentieri di password largamente utilizzate e, dunque, considerate più fragili e vulnerabili. Questo perché password comuni e utilizzate da milioni di utenti possono essere più facilmente aggirabili da hacker e malintenzionati.

Evita di fare assist agli hacker
Ecco quali sono i consigli che dovresti attuare – Tuttogratis.com

Ecco perché la scelta della password per i nostri device è importantissima per proteggerli ed evitare che le nostre informazioni cadano in mano sbagliata. NordPass ha quindi stilato un elenco di quelle che sono le 200 password più comuni e, quindi, più fragili.

Il report è stato compilato con la collaborazione di ricercatori indipendenti, i quali hanno utilizzato una database di 4,3 TB di informazioni da fonti pubbliche. Tra le 10 password più utilizzate, quella che primeggia in assoluto è ovviamente la classica “123456“. La classica sequenza numerica, infatti, è quella più facile da ricordare, ma anche da aggirare. Nella classifica delle password più fragili seguono “admin”, “12345678”, “123456789” e “password”.

Si tratta in ogni caso di chiavi di accesso particolarmente facili da utilizzare, ma anche molto semplici da aggirare. Ecco perché è molto importante utilizzare un gestore di password. Questo permette di memorizzare in sicurezza le proprie password, evitando quindi le ripetizioni. Un altro consiglio è quello di scegliere delle password robuste, prediligendo quelle con lettere maiuscole, caratteri speciali e numeri. Infine, il consiglio è quello di abilitare l’autenticazione a due fattori. Questo sistema aggiunge un ulteriore stato di sicurezza, in quanto richiede un secondo strato di sicurezza.

Impostazioni privacy