Disintossicarsi da smartphone e social? I giovanissimi lo fanno così: la riscoperta vintage

Riuscire a disintossicarsi dai cellulari e dai social sembra essere finalmente possibile: ecco la soluzione che hanno trovato i più giovani.

Tutti i giorni passiamo una grandissima quantità di tempo stando attaccati allo schermo di un cellulare o del tablet, intenti a scorrere con il dito tra un post e l’altro dei social, senza nemmeno accorgerci del tempo che passa irrimediabilmente dietro a questa attività.

la riscoperta vintage
Ecco come più giovani si stanno disintossicando dai cellulari- tuttogratis.com

Purtroppo in genere il tempo trascorso davanti al cellulare tende sempre ad aumentare piuttosto che a diminuire, ma sembra che i ragazzi più giovani si stiano iniziando a stancare di essere dipendenti dal cellulare, e abbiano quindi cercato un metodo per riuscire a disintossicarsi dagli schermi e dai social, almeno per un paio di ore al giorno.

In particolar modo i ragazzi nati dal 1999 fino al 2012 hanno ammesso di essere stanchi di tutte le app, di tutte le notifiche che ricevono ogni giorno e del rapporto che hanno con il loro cellulare, rendendosi conto che è diventato praticamente un legame simbiotico. Per riuscire a distaccarsi da questa situazione hanno cercato e trovato un metodo abbastanza funzionale che permette a loro di allontanarsi almeno per un po’ da tutto ciò.

Il detox da schermi e social: ecco di cosa si tratta

Questo genere di disintossicazione non è così estrema come si potrebbe pensare, visto che di mezzo centra sempre un dispositivo elettronico, che però è un po’ diverso dai cellulari a cui siamo abituati adesso.

Disintossicarsi da smartphone
Ecco un esempio di un down phone (Instagram @cosmopolitan_it)

I ragazzi della generazione Z infatti hanno scoperto e riscoperto dei cellulari che vengono chiamati dumb phones – cellulari stupidi in italiano – e che in poche parole sono dei telefoni molto simili a quelli che si utilizzavano verso gli inizi del 2000. Questi cellulari possono collegarsi comunque a Internet, e per questo non si parla di un detox totale, però hanno delle funzionalità molto limitate e per questa ragione riescono a tenere un po’ più lontani dai social come Instagram o Tik Tok e da tutte le ore perse a guardare video.

In questo modo la salute mentale di chi sceglie di utilizzare questo genere di cellulari migliora notevolmente. Al tempo stesso, il fatto che i cellulari che vengono utilizzati siano così vecchi, può mettere anche curiosità nel fatto di andare a riscoprire degli oggetti che ormai possono essere definiti vintage. L’unico modo per potersi fare una vera opinione, però, è provare acquistando un dumb phone e vedendo se effettivamente si possono riscontrare questi benefici.

Impostazioni privacy