Bonus per le famiglie: non solo beni di prima necessità, cosa puoi fare con la nuova ricarica

Per le famiglie è stato istituito un bonus con cui si acquisteranno sia beni di prima necessità che altro.

Già entro il giorno di Natale, arriveranno le nuove ricariche della social card. Infatti, a partire da 15 dicembre vi è la possibilità di attivare la Carta “Dedicata a te” in cui è presente una nuova somma aggiunta a quella che è già stata caricata da tempo. Infatti il 18 aprile del 2023 è stata promossa all’iniziativa di questa social card attraverso una ricarica pari a 382,50 euro.

Bonus di 77,20 euro per il carburante
Nuovo bonus per le famiglie- Tuttogratis.com

Attraverso il DL del 29 settembre del 2023 è stato stabilito invece un bonus carburanti pari a 77,20 euro. Insomma, l’unione di questi due atti legislativi porta la social card ad una somma di 460 euro. E’ questa quindi la cifra che si ipotizzerà per le ricariche 2024. Per il momento non vi è nulla di certo anche perché ancora non vi è la promozione della legge di bilancio anche se sappiamo con certezza della presenza della somma aggiuntiva di 77,20 euro.

Un ulteriore bonus da 77,20 euro per le famiglie

Anche da parte dell’INPS è arrivata la conferma di una nuova ricarica della social card per tutte quelle famiglie che hanno già ricevuto la convocazione dal comune per il ritiro a luglio.

Bonus di 77,20 euro per il carburante
Bonu per l’acquisto di carburante- tuttogratis.com

Non si tratta quindi di un nuovo bonus ma di un’aggiunta a quello precedente in quanto, dopo i 389,50 euro arriva anche la somma di 77,20 euro. Ma se il primo versamento poteva essere usato soltanto per l’acquisto di beni di prima necessità, attraverso questa nuova ricarica, i beneficiari hanno anche la possibilità di fare rifornimento di carburante o comprare i biglietti per i mezzi di trasporto.

Ovviamente, chi ha provveduto già a spendere la prima erogazione, dovrà aspettare la nuova ricarica entro Natale. Invece, coloro che ancora non hanno attivato la card, hanno la possibilità di farlo a partire dal 15 dicembre.

In questo caso, i beneficiari troveranno sia i 77,20 euro per l’acquisto di carburante che i 382,50 euro per la spesa. Basandosi su ciò che sappiamo, coloro che attivano la carta adesso dovranno effettuare il primo pagamento entro il 31 gennaio del 2024.

Non si dovrà presentare nessuna domanda in quanto la concessione delle carte avviene in automatico. Anche per il 2024 il limite di ISEE è lo stesso dell l’anno in corso, ossia di €15000. Vengono quindi escluse tutte quelle famiglie che hanno un ISEE più altro insieme a coloro che già ricevono assegno di inclusione, la mobilità, la cassa integrazione o la naspi.

Impostazioni privacy