Auto: nel 2024 arriva maxi risparmio su bollo e costi di proprietà

Siamo vicini alle scadenze del bollo auto, chiamato così ma che comprende tutti i tipi di veicoli. Nel 2024 ci saranno più sconti.

Il bollo auto, o tassa sulla circolazione, è una delle più odiate dagli italiani, anche perché pur avendo un veicolo di moderata potenza i costi sono sempre alti. Le cose stanno cambiando però, in primis perché il Governo sta lavorando all’abbattimento di alcuni tipi di bollo e poi perché esistono alcune agevolazioni che saranno rinnovate anche per il prossimo anno.

novità bollo auto 2024
Nel 2024 ci saranno più possibilità di risparmiare sul bollo auto – Tuttogratis.com

Innanzitutto potrebbe scomparire per sempre il superbollo, ma attualmente dobbiamo rifarci a ciò che sappiamo per certo. Esistono infatti diversi modi per risparmiare sul pagamento della suddetta tassa, anche se nonostante varie promesse politiche sarà davvero difficile che scompaia per sempre.

Bollo auto 2024, tutti i modi per pagare di meno, le novità

Grazie alla transizione ecologica, chi acquisterà un’auto elettrica o ibrida potrà godere di varie agevolazioni, sconti e in alcuni casi di esenzione totale sul bollo. Le “offerte” cambiano di Regione in Regione.

come risparmiare sul bollo
Ci sono tanti modi per risparmiare sul bollo anche nel 2024 – Tuttogratis.com

Tanto per riportare qualche esempio, in Trentino Alto Adige, ovvero nelle Province autonome di Trento e Bolzano, le auto 100% elettriche non pagano il bollo per i primi cinque anni dalla prima immatricolazione. Inoltre a Bolzano c’è un’ulteriore agevolazione: trascorsi i 5 anni si paga solamente il 25% dell’importo previsto per i corrispondenti veicoli a benzina.

Non dimentichiamo, poi che il bollo non si paga se il veicolo rientra nella categoria “storico”, ma il bollo non viene pagato nemmeno da chi ha la Legge 104. L’esenzione totale spetta se il veicolo è utilizzato per il trasporto di persone con grave invalidità, sia di proprietà dell’invalido che di proprietà del caregiver.

Si parla spesso di bollo auto, ma come accennato poco sopra la tassa viene calcolata su qualsiasi veicolo. Anche le moto elettriche sono esenti in modo totale dall’onere, per i primi 5 anni dalla data di immatricolazione, e come per le auto se hanno valenza storica; in questo caso però hanno uno sconto sul bollo del 50%.

Per tutti coloro che non rientrano nelle categorie di esenzione menzionate, esistono comunque dei modi per risparmiare. Forse non tutti sanno che cambiare veicolo e acquistarne uno meno inquinante dà automaticamente lo sconto sul bollo, perché si paga di meno.

Sempre più Regioni, poi, stanno promuovendo altre iniziative per agevolare gli automobilisti a pagare un importo più basso; avviene se si attiva la domiciliazione bancaria e spetta un 5% di sconto.

Impostazioni privacy