Attesa del grande freddo: come proteggere le piante in modo naturale

Sei in attesa del grande freddo e hai paura per le tue piante? Ecco come proteggerle in modo naturale: saranno al sicuro.

L’inverno è sicuramente una stagione meravigliosa sotto tantissimi punti di vista, ma ha anche, come tutte le stagioni, dei grandi difetti che la caratterizzano. Uno di questi può essere, sicuramente, l’arrivo del freddo gelido che, ogni anno, invade la nostra penisola. Questo arriva improvvisamente, senza avvisare, spesso trovandoci impreparati e lasciandoci davvero di stucco.

piante attenzione alle temperature
temperatura poante (tuttogratis.com)

Sicuramente quando arriva non possiamo fare altro che coprirci al meglio, per evitare congelamenti o malanni. E allo stesso modo dovremo comportarci con piante e animali: entrambi vanno protetti. Se per gli animali sembra essere semplice, per le piante non lo è. Vediamo allora come poterle proteggere dal freddo, in modo del tutto naturale.

Proteggi le piante dal freddo: un metodo che tutti aspettavamo

Tutti abbiamo in casa, o sul proprio balconcino, delle piante. Quest’ultime possono essere di vario tipo: sempreverdi, grasse, piccole, grandi, fiorite o non e così via. Pertanto devono essere curate in base alle proprie esigenze e soprattutto in base al clima a cui sono abituate a vivere. In inverno sembra essere molto difficile prendersi cura delle piante, evitando che brucino o secchino per le temperature troppo basse e ci si ritrova ad essere costretti a gettarle via perché magari non si è fatto in tempo a salvarle.

Vediamo insieme, allora, come possiamo proteggere quest’ultime dal freddo mettendo in pratica un semplicissimo trucchetto. Pronti?

rimedi piante freddo
Rimedi efficaci per proteggere le piante dal freddo (tuttogratis.com)

Proteggere le piante dal freddo invernale non è poi così difficile, basta semplicemente seguire alcuni piccoli, semplici, ma efficaci consigli e il gioco è fatto. Se abbiamo, ad esempio, delle piante coltivate in vaso, è bene sicuramente prendere in considerazione il loro spostamento all’interno dell’abitazione, in cui si può creare un ambiente più favorevole. Se il clima è temperato, però, si può sicuramente lasciare quest’ultime sul balcone, esposte verso sud e lasciare che il sole (quando è presente) le nutra con le sue proprietà. In caso contrario meglio portarle in casa e creare, con i riscaldamenti, un clima adatto alla loro crescita e sopravvivenza.

Ovviamente nonostante abbiano bisogno di un certo clima (a volte caldo) per sopravvivere, non è detto che debbano essere inserite sotto una fonte diretta di calore. Quindi teniamole lontane da termosifone, stufe e così via. In questo modo eviteremo di seccarle. Per averle poi, anche in casa, sempre ben idratate è bene riempire uno spruzzino con dell’acqua e nebulizzare quest’ultima sulle foglie della pianta ogni 4-5 giorni. Riusciremo così a tenerle al sicuro nonostante le temperature molto basse.

Impostazioni privacy